mercoledì 21 luglio 2010

Claudio Barbier e i Rolling Stones

Qui di seguito riportiamo un contributo di Frank Boeye, partner di scalata di Claudio Barbier dal 1972 al 1977 e suo grandissimo amico (di lui ha detto "è stato un onore e un privilegio avere “Il Divino” come amico"):


Claudio è sempre stato un grande fan della musica rock. I suoi idoli erano Johnny Halliday, i Rolling Stones, Rory Gallagher e molti altri.

Un giorno stavo scalando una parete con mia moglie Lia a Marche-les-Dames, in Belgio. Ero ormai vicino alla cima, quando ho sentito il rumore inconfondibile della “Citroen Ami” di Claudio irrompere all’improvviso nel silenzio. Claudio saltò il cancello della proprietà e gridò forte: “Boeye, Boeye, scendi subito, devi dare un’occhiata a questo!” Tirò la mia corda, rischiando di farmi perdere gli appigli: non avevo scelta, dovevo per forza scendere. Mano a mano che scendevo, Claudio diventava sempre più emozionato.

Una volta a terra gli chiesi: “Cosa vuoi?”

E lui, trionfante, mi fece vedere un enorme poster del tour europero dei Rolling Stones, con il Matterhorn dietro le spalle di Mick Jagger e la sua famosa smorfia…

“Guarda! I Rolling Stones davanti al Cervino! Ti rendi conto? Dobbiamo assolutamente andarci!”

Frank Boeye




1 commento:

  1. Buongiorno Riccardo,
    Ti contatto tramite commento perché non ho trovato nessun altro modo per farlo.
    Vorrei farti conoscere il servizio Paperblog, http://it.paperblog.com che ha la missione di individuare e valorizzare i migliori blog della rete. I tuoi articoli mi sembrano adatti a far parte di certe rubriche del nostro sito e mi piacerebbe che tu entrassi a far parte dei nostri autori.

    Sperando di averti incuriosito, ti invito a contattarmi per ulteriori chiarimenti, domande o suggerimenti,

    Silvia
    Responsabile Comunicazione
    Paperblog Italia
    silvia@paperblog.com

    RispondiElimina